Adozione a distanza
Associarsi a Karibuni è una forma particolare di adozione a distanza, attraverso la quale chi aderisce invece di singoli bambini adotta orfanotrofi interi. Infatti l’associazione non si è voluta legare a nessun singolo bambino ma all’intero orfanotrofio e alle sue necessità.
La quota richiesta a ciascun socio di KARIBUNI è di 200 euro all’anno, suddivisibili in quote trimestrali di 50 euro, che possono essere versate su conto corrente postale o bancario.
Con questo denaro contribuiamo alle spese per le necessità ordinarie dei cinque orfanotrofi e dal 1990 ad oggi abbiamo acquistato diverso materiale che ci è stato richiesto: letti, zanzariere, 10 vacche e un toro, sapone, medicine, ecc.
Il contributo di Karibuni non è e non vuole essere una forma di assistenzialismo esaustivo delle necessità degli orfanotrofi, che potrebbe avere alla fine un effetto di dipendenza morale e materiale di queste strutture dagli aiuti esterni.
Oltre a questo abbiamo contribuito con denaro, materiale e anche con il lavoro sul posto di alcuni volontari, ad opere di manutenzione necessarie per alcune strutture degli orfanotrofi.
Il nostro aiuto è destinato a sopperire alle necessità a cui gli orfanotrofi non riescono a far fronte da soli oppure a finanziare microprogetti destinati al loro sviluppo e al miglioramento delle loro condizioni.

Sostegno economico a favore di bambini e ragazzi per permettere loro di andare a scuola.
Molti bambini e ragazzi non completano neppure la scuola elementare, nonostante questa sia obbligatoria, perché le loro famiglie non sono in grado di pagare le tasse scolastiche, la divisa e i quaderni. Poiché siamo convinti che l’istruzione sia di fondamentale importanza per la crescita di un paese, ci siamo proposti di aiutare a studiare alcuni ragazzi che ci erano stati segnalati.
Nel 2000 abbiamo raccolto le adesioni per il sostegno scolastico di 20 ragazzi. Successivamente ci è stato consegnato un elenco di altri 30 ragazzi che hanno bisogno di aiuto per frequentare la scuola. Il progetto quindi continua con il proposito di trovare un aiuto per questi, oltre che di proseguire il sostegno scolastico di quelli per cui è già iniziato.
A questi si sono aggiunte 12 ragazze della Scuola secondaria Femminile “Regina Mundi” di Mahenge che pur avendo superato gli esami di ammissione non potrebbero frequentare la scuola in quanto le loro famiglie non hanno la possibilità economica di pagare la retta.

Contatti fra le scuole
Da alcuni anni abbiamo iniziato un lavoro presso alcune scuole di Bologna e della provincia per far conoscere ai bambini le condizioni di vita e le abitudini dei loro coetanei che vivono in Tanzania. Sono nate così diverse iniziative che hanno portato a lavori di ricerca fatti dai ragazzi, alla raccolta di materiale, disegni e contributi economici.
Durante la nostra permanenza in Tanzania poi abbiamo incontrato i bambini della scuola elementare di Mgolole e consegnato i regali affidatici dai loro amici italiani (quaderni, matite, carte geografiche); abbiamo ricevuto in cambio disegni e giocattoli fatti dai bambini africani, da mostrare nelle nostre scuole e in occasione di sagre, feste e altre manifestazioni a cui partecipiamo.



Copyright 2002 Karibuni

Home page